Pugni a 18enne, tre fratelli denunciati

Calci e pugni utilizzando anelli con pietre incastonate. Tre contro uno. Una vera e propria spedizione punitiva quella ai danni di uno studente 18enne di Rio Saliceto, in provincia di Reggio Emilia. A finire nei guai tre fratelli di 25, 28 e 16 anni, residenti nel reggiano, denunciati con l'accusa di concorso in lesioni aggravate, alla procura di Reggio i primi due, al tribunale dei minori competente il più piccolo. Sarebbe stato proprio quest'ultimo a organizzare la brutale aggressione. Il ragazzo pestato è stato dimesso con una prognosi di un mese a seguito di un importante trauma facciale e ha così presentato denuncia ai carabinieri di Campagnola Emilia che hanno avviato le indagini fino all'identificazione dei tre.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Gattatico

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...